Lo Yacht

52SSCapri MartinezStudio140520nm 0750L' Azzurra di oggi è una barca della Classe Internazionale Transpac 52. Più comunemente conosciuta come TP52, è una classe di yacht a vela nata negli USA per volontà di un gruppo di armatori che intendevano competere, tanto tra le boe – le regate inshore – che nelle più famose competizioni offshore a stelle e strisce, tra cui la Transpacific Race, da Los Angeles a Honolulu, da cui il nome TP.
LA CLASSE TP52
Lunghi 52 piedi, quasi 16 metri, i TP52 si sono subito fatti apprezzare per le loro eccellenti performance in ogni condizione e per consentire ai concorrenti di confrontarsi in tempo reale: chi taglia per primo la linea d'arrivo è il vincitore. Occorre, infatti, tener presente che la vela d'altura usa abitualmente il sistema del rating, ossia un coefficiente numerico che si pone l'obiettivo di compensare le prestazioni di yacht dalle caratteristiche molto differenti; dunque è frequente che il vincitore reale, a conti fatti, non sia lo yacht che è arrivato per primo al traguardo. Questo non accade nella Classe TP52, che è invece basata su una Box Rule – anche le vetture di Formula 1 sono basate su una regola del tutto analoga – che definisce i principali parametri dimensionali iscrivendo in una "scatola virtuale" la barca, piuttosto che la vettura, che viene progettata. All'interno di questa "scatola" ci sono poi altre regole accessorie, quali i pesi massimi e minimi, lasciando per tutto il resto grande libertà progettuale al design team. I TP52 sono dunque sofisticate macchine da corsa, costruite in carbonio con l'ausilio delle tecnologie più innovative e dei progettisti maggiormente all'avanguardia.
A partire dalla stagione 2015 le regole di classe beneficiano di un'evoluzione che permette performance ancora superiori. La 52 Super Series 2015 ha visto la vittoria schiacciante di Azzurra davanti ad altri 11 TP52 molto agguerriti.


La nuova Azzurra si presenta con le seguenti caratteristiche tecniche:
Lunghezza f.t. 15,85 m
Baglio max 4,42 m
Pescaggio 3,35 m
Dislocamento 7300 Kg
Zavorra 4800 Kg
Sup. vel randa 93,5 mq
Sup. vel fiocco 65 m2
Sup. vel gennaker 260 mq
Altezza albero 20,40 m
Velocità indicative: con 20 nodi (poco meno di 40 km/h) di vento può raggiungere i 19kn in poppa e i 9 di bolina, risalendo il vento.{/lang}

L' Azzurra di oggi è una barca della Classe Internazionale Transpac 52. Più comunemente conosciuta come TP52, è una classe di yacht a vela nata negli USA per volontà di un gruppo di armatori che intendevano competere, tanto tra le boe – le regate inshore – che nelle più famose competizioni offshore a stelle e strisce, tra cui la Transpacific Race, da Los Angeles a Honolulu, da cui il nome TP.

LA CLASSE TP52

Lunghi 52 piedi, quasi 16 metri, i TP52 si sono subito fatti apprezzare per le loro eccellenti performance in ogni condizione e per consentire ai concorrenti di confrontarsi in tempo reale: chi taglia per primo la linea d'arrivo è il vincitore. Occorre, infatti, tener presente che la vela d'altura usa abitualmente il sistema del rating, ossia un coefficiente numerico che si pone l'obiettivo di compensare le prestazioni di yacht dalle caratteristiche molto differenti; dunque è frequente che il vincitore reale, a conti fatti, non sia lo yacht che è arrivato per primo al traguardo. Questo non accade nella Classe TP52, che è invece basata su una Box Rule – anche le vetture di Formula 1 sono basate su una regola del tutto analoga – che definisce i principali parametri dimensionali iscrivendo in una "scatola virtuale" la barca, piuttosto che la vettura, che viene progettata. All'interno di questa "scatola" ci sono poi altre regole accessorie, quali i pesi massimi e minimi, lasciando per tutto il resto grande libertà progettuale al design team. I TP52 sono dunque sofisticate macchine da corsa, costruite in carbonio con l'ausilio delle tecnologie più innovative e dei progettisti maggiormente all'avanguardia.

A partire dalla stagione 2015 le regole di classe beneficiano di un'evoluzione che permette performance ancora superiori. La 52 Super Series 2015 ha visto la vittoria schiacciante di Azzurra davanti ad altri 11 TP52 molto agguerriti.