2009, Il ritorno di Azzurra

01"Affronteremo queste regate meravigliose e affascinanti con l'umiltà degli ultimi arrivati ma con la convinzione di essere degni di partecipare a questo evento.” S.A. l'Aga Khan, all'esordio di Azzurra in Coppa America nel 1983.


Dopo quasi trent'anni dall’esordio italiano in Coppa America Azzurra torna a navigare nelle acque del mondo con lo stesso spirito di allora. La nuova Azzurra nasce dall'incontro tra lo Yacht Club Costa Smeralda e Giovanni Maspero di Joe Fly: il valore del sailing team unito alla grande esperienza dello YCCS genera una squadra giovane e compatta, pronta a competere ai massimi livelli.


Il nuovo team Azzurra, tutto italiano, debutta sui campi di regata al Louis Vuitton Trophy di Nizza nel novembre 2009. Francesco Bruni e il suo equipaggio superano ogni aspettativa, conquistando la vittoria della prima tappa di questo prestigioso circuito agonistico internazionale, che vede impegnati i migliori skipper di match racing al mondo. Nella finale, il team Azzurra sconfigge con un secco 2 a 0 i favoriti dell’evento nonché campioni della Louis Vuitton Cup, Emirates Team New Zealand.


Il team Azzurra si ripresenta sui campi di regata mondiali per la seconda tappa del Louis Vuitton Trophy che si svolge in Nuova Zelanda a marzo 2010. Il team non riesce a ripetere il successo di Nizza, ma conquista un ottimo terzo posto dopo aver combattuto una lunga serie di appassionanti match.


Il team Azzurra partecipa anche ad altre regate del circuito internazionale di match racing - a marzo 2010 vince la celebre Congressional Cup di Long Beach, in California - e alle varie tappe del prestigioso World Match Racing Tour 2010.